il Filo di ‘Sofia: Capitolo 8 – Testa e cuore

cuore_ragione

Ripartire dal metodo. Rigenerare la grammatica del dialogo politico e dell’esercizio del governo ci sembra, al momento, la priorità per tentare di ricostruire un “mondo” migliore di quello in cui viviamo oggi.

Sarebbe necessario trovare, dopo aver fatto lo sforzo di cercarlo, un terreno comune, un campo “altro”, basato su principi universali e sul “metodo liberale”, in cui sia possibile percorrere strade diverse rispetto all’immobilismo, all’omologazione, alla “normalizzazione”.

Ripartire dalla testa e dal cuore lasciando ai politicanti la facoltà di parlare alla pancia del Paese. Ritrovare gli ideali, che non vanno confusi con gli ideologismi, e raccogliere le idee per seminare ragionevolezza, oggi schiacciata dal razionalismo.

Gli esempi dell’attuale e diffusa degenerazione sono tantissimi e la barbarie è sotto gli occhi di tutti. E’ forse inutile farne un lungo elenco. Ciascuno vive e conosce, sulla propria pelle, gli effetti oppressivi e disgreganti causati dalla cappa di piombo del Potere cinico e baro, bugiardo e ipocrita, prepotente e violento. Pensiamo alle tante ingiustizie quotidiane a cui assistiamo o di cui siamo testimoni e vittime. Senza parlare del nostro sistema della Giustizia, ormai giunto al collasso. E sorvoliamo pure sui meccanismi di selezione della classe dirigente, sulla corruzione, sulla disoccupazione, sulla crisi economica, su tutto. Tutti appiattiti verso il basso.

L’antico e nuovo linguaggio della Politica, al contrario del vecchio lessico del Potere, dovrebbe essere un linguaggio semplice, comprensibile, umile, sincero, onesto, comune, creativo. E’ necessario, allora, compiere importanti passi in avanti, verso il futuro e verso gli altri, partendo dagli ultimi, così da favorire il miglior uso delle forze significative disponibili, così da permettere una più ampia circolazione delle idee e dare finalmente forza alla creatività, alle intuizioni, alle idee originali, che sono frutto del pensiero, della ragionevolezza, della cultura, del genio, della fantasia.

Questo libro parte proprio da tale esigenza, cioè dalla volontà o, almeno, dal tentativo concreto di reimpostare i “metodi” della discussione politica. E’ quanto si è prefissata di fare l’Associazione di cultura politica “il cantiere” fin dalla nascita, in quanto luogo di pensiero, di teoria della prassi, di filosofia politica, di filosofia della pratica.

Servirebbe un tessuto connettivo, fatto di relazioni, in grado di tenere insieme i vari, tanti elementi (spesso contraddittori), che compongono il complesso corpo sociale, civile e civico, oltre all’amministrazione dello Stato. Elementi che non vanno confusi, però, con gli apparati e le burocrazie di parte o di partito. La Politica è alterità.

Si potrebbe tentare, insomma, di coltivare un campo “altro” in alternativa al marciume maleodorante del campo unico e trasversale del Potere per il Potere. Sarebbe il caso, perciò, di non confondere la Politica, che è un’arte necessaria per vivere meglio, insita nell’Umanità, con il Potere fine a se stesso, che ha come obiettivo soltanto il tornaconto personale di chi lo detiene.

Ma il cambiamento non potrà arrivare se non si ritroverà anche il coraggio delle idee, la forza delle idee, unite alla prudenza di un ragionamento articolato, all’intelligenza di un discorso sensato, all’opportunità di un dialogo leale, di un contraddittorio aperto, costruttivo e “conosciuto” dal maggior numero possibile di persone. Persone che siano prima individui e poi cittadini. Persone che con i loro mezzi possano lottare e difendere le loro libertà individuali, inalienabili, per diventare, soltanto dopo, cittadini con i loro diritti-doveri sociali. Altrimenti, non si è cittadini, ma solo sudditi.

Carlo Prinzhofer e Pier Paolo Segneri

 … Continua

——-

Capitoli precedenti

12345678910111213141516171819202122232425

Salva

25 pensieri riguardo “il Filo di ‘Sofia: Capitolo 8 – Testa e cuore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...