Recensioni Spontanee: Yes, I miss the Ramones e Johann Sebastian Punk

joahnn_Sebastian_punk(@jsp_music)

Appena dodici giorni fa, per capirci, intorno all’11 luglio u.s. ci tenevano a prendersi il titolo di band della settimana che si erano beccati dopo soli quattro mesi dall’uscita del disco (marzo 2014).

Oggi che la settimana è passata ed è arrivato, in video,  il glamour di “Yes, I miss the Ramones ”  che accompagna il singolo estratto da More Lovely and More Temperate  ambiscono a diventare la band  della nostra intera vita.

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=s0DOy9TgYqY[/tube]

Obiettivo lodevole che potrebbe colmare importanti vuoti lasciati dalla musica contemporanea grazie anche al loro modo di apparire , così originali,  da evocare le migliori  band  borderline della storia del rock: quella   a metà strata tra il trash ed il cult.

Il progetto Johann Sebastian Punk nato da una idea di Massimiliano Raffa porta avanti una missione che guarda al passato che sogna di costruire con le proprie mani. Complice  quel  fare  alquanto psichedelico illuminato da un intento evocativo-dissacratorio. [Allinfo.it]

More Lovely and More Temperate”  prodotto da  SRI Productions è stato definito dagli esperti di musica un viaggio nel glam-rock e shoegaze, bossa nova e surf-punk
Senza andare a verificare troppo nel dettaglio e, quindi, grazie agli ascolti ripetuti, quanto basta,  le  tracce del disco di Johann Sebastian Punk continuano ad apparirci come la   fotografia della confusione imperante in questo “strambo” periodo storico.  Secondo la visione di Raffa,  può diventare oro compositivo per la musica leggera in divenire. Non si può che essere d’accordo posto che il peggio possa decadere per stanchezza.

Per questa ragione Massimiliano definisce  More Lovely and More Temperate un disco fieramente arrogante e incoerente , puro, profondo, futurista…

Insomma il perfetto manifesto di un artista sfarzoso e teatrale, che ha dichiarato guerra alla spontaneità e che celebra la morte dei generi musicali“.

Ci può stare anche bene, stabilito solo un dettaglio ossia se   Massimiliano Raffa sia  la risultante di una nascita  dalle origini autentiche oppure il frutto di una reincarnazione.

Un ottimo modo per scoprirlo e farsi una opinione, chiara, certa, determinata  è solo uno: acquistare ed ascoltare il disco… ripetuta-mente.

https://www.facebook.com/johannsebastianpunk

di Giovanni Pirri

3 pensieri riguardo “Recensioni Spontanee: Yes, I miss the Ramones e Johann Sebastian Punk

I commenti sono chiusi.